AMERICAN GALLERY

Greatest American Painters

Stevan Dohanos (1907 – 1994)

Posted by A. S. Amberson on April 27, 2009


Art Lover - Tired Museum Feet

Art Lover – Tired Museum Feet

After The Parade - Times Square Cleanup

After The Parade – Times Square Cleanup

Boys Playing At Parachuting

Boys Playing At Parachuting

homecoming-new-york-harbor-christmasHomecoming – New York Harbor, Christmas

whats-thisWhat’s This?

The Chains Of Fear

The Chains Of Fear

Couple Shopping At Horse Drawn Flower Cart

Couple Shopping At Horse Drawn Flower Cart

Two Generations Of Vets - Fourth Of July Parade

Two Generations Of Vets – Fourth Of July Parade

Backyard Barbecue

Backyard Barbecue

Honoring The Dead

Honoring The Dead

Dinner Bell

Dinner Bell

Penny Candy

Penny Candy

Barnside Circus Poster

Barnside Circus Poster

Picking The Right Color

Picking The Right Color

Whose Initials

Whose Initials

Coastal Postal Office

Coastal Postal Office

title unknown

title unknown

Wayne Pump Co. (ad)

Wayne Pump Co. (ad)

Your New Home

Your New Home

A Little Moore Paint Makes A Big Difference (ad)

A Little Moore Paint Makes A Big Difference (ad)

A Snack After The Movies

A Snack After The Movies

Food Fair, Philadelphia

Food Fair, Philadelphia

March Band At Football Game

March Band At Football Game

Chocolate Easter Bunnies

Chocolate Easter Bunnies

Anti-Aircraft

Anti-Aircraft

its-no-sale-ladyIt’s No Sale, Lady!

americas-new-lifeline-to-africa

America’s New Lifeline To Africa

coca-colaCoca-Cola

mining-villageMining Village

saturday-evening-post-cover-horse

Saturday Evening Post (cover)

8 Responses to “Stevan Dohanos (1907 – 1994)”

  1. enrico said

    Che meraviglia “tired museum feet”. Mi piace troppo la compostezza della parte superiore contrapposta a quel che c’è sotto la panca.
    Bellissimo anche il primo quadro. Non ho mai capito perché ma mi emoziono sempre di più quando vedo bandiere americane che sventolano al vento tra gente che sorride. (ma il poliziotto in primo piano assomiglia a berlusconi??)

    Buona giornata!!

    • Suzay Lamb said

      Recentemente ho visto una fotografia di Berlusconi con in testa il cappellino da ferroviere. Possibilissimo che il poliziotto in primo piano sia lui. Lui può tutto.

      Mi piacciono molto le opere di questi artisti americani che furono principalmente illustratori per riviste e disegnatori pubblicitari. Pur con un tratto volutamente ingenuo (i loro disegni dovevano essere capiti e apprezzati dalla massa degli americani degli anni ’40-’50 e quindi essere semplici, diretti, ammiccanti) hanno finito col tempo per rappresentare lo spirito di un periodo storico ben definito e hanno creato uno stile artistico unico e personale.
      Tra i dipinti che ho postato qui, il secondo mi fa morire dal ridere, con quel signore che osserva incredulo il ritratto minaccioso di Stalin appeso alla parete. E’ un dipinto degli anni ’50, piena Guerra Fredda. Immagino che l’artista ridesse da solo mentre lo faceva.

      • enrico said

        Si, bellissimo pure quello. Il pittore credo proprio abbia sghignazzato come il tipo coi capelli bianchi sulla sinistra.
        Certo che tenersi un quadro di Stalin in casa negli anni 50 era un po’ come firmarsi una condanna a morte (o perlomeno “a botte”!)!!! So che il clima nei confronti di veri e presunti comunisti è stato alquanto focoso. In ogni senso!!

      • enrico said

        scusa il doppio post.

        mi piace anche l’espressione di lei tutta compita che guarda di traverso l’ospite per capirne le reazioni (o forse si vergogna un po’?boh!)..

  2. marco said

    bella scoperta questo Dohanos, visto quanto mi piace la pubblicistica anni 50 usa e il fatto che io sono un appassionato cultore di Rockwell… la signora al museo e la copertina dell’evening post sono molto rocwelliane, secondo me.
    comunque la pubblicità cocacola la conoscevo, probabilmente è in uno dei libri che ho, oppure su plan59, o su tutti e due.

    • Suzay Lamb said

      Vero. Del resto Rockwell fu il capostipite degli illustratori per il Saturday Evening Post. Fu lui a inventarsi quello stile e a lui dovettero forzatamente fare riferimento gli illustratori successivi, da Falter a Wyeth, da Leyendecker a Dohanos.

  3. Il capostipite è stato Joseph Christian Leyendecker !

Sorry, the comment form is closed at this time.

 
%d bloggers like this: